Semi ad alto contenuto di CBD e basso THC

Semi ad alto contenuto di CBD e basso THC (semi cannabis light e semi cannabis light auto).

I semi ad alto contenuto di CBD e basso THC forniscono livelli da moderati ad alti di CBD e anche piccole quantità di THCA (tetraidrocannabinolo). Alcuni ceppi hanno un contenuto di THC molto inferiore rispetto ad altri e sono tecnicamente indicati come ceppi di “canapa”.

i semi di cannabis sono un ottimo modo per ottenere la tua marijuana a casa. Puoi coltivarli da casa tua e condividerli con altri che vogliono un po ‘di marijuana nelle loro vite. In effetti, ci sono molte buone ragioni per cui dovresti coltivare questi tipi di piante di marijuana.

La marijuana cresce bene nella maggior parte dei climi, anche se i periodi migliori di crescita sono l’inizio della primavera e il tardo autunno, quando il terreno è più caldo. Le piante dovrebbero essere fertilizzate almeno una volta al mese e piantate circa tre settimane dopo l’ultima gelata nella tua zona.

Esistono due varietà principali di semi di cannabis: indica e sativa. Le indica includono il vaso più comune, che produce un fusto denso e spesso che ha un seme evidente. Le sativa includono il raro bhang hawaiano giamaicano e hawaiano. Tutti gli indici sono gemme ei semi contengono la più alta quantità di THC nella marijuana.

I semi ad alto contenuto di CBD e basso THC conterranno anche quantità minori delle altre sostanze chimiche utilizzate per produrre la marijuana, sebbene la potenza potrebbe non essere altrettanto buona. La maggior parte dei coltivatori di semi tiene conto della composizione genetica della pianta quando seleziona i semi che intende coltivare e produrre. È importante ricordare che la potenza di una pianta di marijuana dipenderà sempre dalla genetica delle singole piante, quindi è importante sapere cosa ottieni e come è stata coltivata.

La marijuana è illegale da vendere o consumare nella maggior parte degli stati, ma è possibile ottenerne una piccola quantità per uso personale se si dispone di una condizione medica valida. Questo viene fatto con la prescrizione di un medico. Se stai cercando di acquistare semi di cannabis per uso personale, è importante fare la tua ricerca e scegliere con attenzione. I semi ad alto contenuto di CBD e bassi di THC sono un ottimo modo per iniziare.

I semi ad alto contenuto di CBD e bassi di THC vengono tipicamente coltivati in strutture indoor che sono strettamente monitorate per garantire che le piante siano tenute sotto controllo. Sono testati per parassiti, malattie e altre cose che possono distruggere piante sane, oltre a testare la qualità dell’acqua e dei nutrienti che ricevono.

I semi ad alto contenuto di CBD e bassi di THC sono più facili da coltivare rispetto alle piante indica e sativa perché richiedono meno spazio e non hanno bisogno di tanta acqua o fertilizzante. Se hai intenzione di coltivare più di una pianta ad alto contenuto di CBD e basso di THC, è un’ottima idea coltivare lo stesso tipo di marijuana in diversi luoghi in modo da avere molte opzioni quando arriva il momento del raccolto. Se le coltivi tutte nella stessa struttura, non avrai tante piante di cui preoccuparti se qualcosa va storto.

I semi ad alto contenuto di CBD e bassi di THC non sono solo buoni per la coltivazione, ma sono ottimi per sperimentare su te stesso. Prova a sperimentare combinazioni diverse e provare varietà diverse per vedere cosa funziona per te.

Comments are closed.